Tu sei qui

Tra slanci di comunicazioni e prese di coscienza: il rapporto Coop 2020
17/09/2020
-
news

di Enrico Montaguti

“Una buona spesa può cambiare il mondo”: è questo il leitmotiv del Rapporto COOP 2020 presentato da Albino Russo, direttore di ANCC-COOP, poi commentato e contestualizzato strategicamente da Maura Latini e Marco Pedroni, rispettivamente AD e presidente di Coop Italia. Con una serie di slide chiare e dalla grande capacità evocativa, scaricabili da qui (https://www.italiani.coop/presentazione-rapporto-coop-2020/), viene raccontato come l’”italiano statistico” non abbia mai rinunciato alla buona spesa in un mondo che cambia. Un mondo che lo ha riportato a un livello primordiale, “in una bolla” dicono in Coop, in cui l’ambiente domestico è il quartier generale in cui elaborare una strategia di sopravvivenza, mentre fuori la pandemia ha messo a ferro e fuoco luoghi di aggregazione, tra cui le grandi superfici.

Dalla propria comfort zone ci si è trovati a dover uscire per necessità, quindi oggettivamente i numeri della grande distribuzione si sono mostrati in trend positivo fino a maggio: l’italiano impaurito o annoiato dal lockdown ha trovato infatti nel supermercato più vicino i generi e un ambiente di conforto. I numeri parlano di un avvicinamento alla famiglia attraverso i social per compensare a una socialità castrata e a una forzata spending review. Sono stati tanti infatti gli ambiti su cui si sono fatte rinunce, dal sondaggio queste le rinunce che sono state le più importanti: aprire un’attività, mettere al mondo un figlio e sposarsi. Tra le rinunce più “quotidiane” si rileva invece come non si sia tagliato sui consumi di marche alimentari e sulla qualità percepita.

Tutto ciò porta a orientare il cliente a scegliere un’insegna più impegnata anche in termini di sostenibilità, tema che la pandemia non ha allontanato dal cuore dei consumatori, che per il 71% sceglierebbero di acquistare in punti vendita più attenti al packaging in termini di impatto ambientale e promotori di iniziative a favore della sostenibilità. L’Italia si dimostra virtuosa anche in confronto agli altri Paesi nella scelta del packaging: il 23% degli intervistati afferma di aver acquistato con maggiore attenzione a packaging sicuri e igienici durante la pandemia e il 27% si è rivolto alla sostenibilità del prodotto scegliendolo.

Questo il quadro strategico che Coop racconta a uso e consumo della propria comunità, e non solo, in cui ha declinato la propria comunicazione e delinea i confini entro i quali sta immaginando, o ha già definito, le proprie strategie di medio-lungo periodo. In primo luogo c’è l’aumento del proprio grado di responsabilità in termini di sostenibilità e dei livelli di qualità della propria offerta a marchio commerciale rivolta alla clientela premium, senza dimenticarsi di indagare, stimare e pianificare strategie di risposta sull’e-commerce.

In secondo luogo Coop tiene bene a a mente la propria priorità etica di garantire una offerta di qualità conveniente, “buona e giusta” e accessibile anche per la crescente fascia di popolazione che con la crisi economica ha visto ridursi il proprio potere d’acquisto. Questa la polarizzazione che si sta affermando, confermata da tante survey.

A testimonianza di quanto oggi la convenienza sia un tema fortemente d’attualità, l’edizione aggiornata dello studio “Caccia al Risparmio” di Altroconsumo analizza le insegne più convenienti per città e format. In sintesi tante sorprese: dal Conad City Spesa Facile di Pordenone, punto vendita più conveniente, e a seguire a brevissima distanza il Carrefour di Marcon, in provincia di Venezia, e Alì in via Periz 11 a Vicenza. Subito sotto al podio, il Conad Superstore di via Sacramora a Rimini, con Rossetto che è risultata l’insegna più presente nei primi posti della classifica. L’analisi per città assegna la medaglia d’oro della città più conveniente a Pordenone e maglia nera a Bergamo. Poi se volete approfondire qui trovate studio completo e analisi per città: https://www.altroconsumo.it/alimentazione/fare-la-spesa/speciali/supermercati-scegliere-bene-per-risparmiare

 

Fonti e Approfondimenti

https://www.italiani.coop/category/format/rapporto-coop/

https://www.altroconsumo.it/alimentazione/fare-la-spesa/speciali/superme...