Tu sei qui

Export F&V Italia: primo bimestre in linea con il 2018
27/05/2019
-
news

Continua il rapporto di collaborazione tra Bestack e Fruitimprese per l’analisi dei trend commerciali con l’estero con l’analisi dei dati di sintesi del primo bimestre 2019.

Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno si riscontra un calo delle esportazioni a volume del -0,1% e un calo più contenuto a valore del -0,2%.

Come sappiamo il 2018 è stato un anno di forte calo per l’export italiano, a causa soprattutto delle performance negative della frutta fresca.

Nel primo bimestre 2019, seppure i dati di sintesi mostrano valori pressochè uguali al 2018, l’analisi per singolo comparto mostra una situazione molto diversa.

Infatti troviamo che l’export di frutta fresca aumenta rispetto al 2018 del 16,3%, questo grazie alla produzione di mele tornata a livelli standard dopo la debacle della campagna 2017/2018.

In forte crescita, ma questo è un trend stabile negli ultimi anni, anche l’export di frutta secca +36%.

In calo invece troviamo le esportazioni di ortaggi che perdono il -15,3% rispetto al 2018, riportandosi su valori di inizio 2017.

Anche gli agrumi si segnalano in forte calo con una diminuzione delle esportazioni del -19,5%, valore più basso degli ultimi 5 anni. In questo caso sono le arance a trainare il calo a causa di un calo produttivo nella stagione 2018/2019. Va però ricordato come per questo prodotto la stagione scorsa sia stata la migliore per produzione, export e consumi.