Tu sei qui

Export italiano F&V: in calo anche l’ultima rilevazione
18/02/2019
-
news

Dopo due anni di crescita delle esportazioni ortofrutticole italiane, i dati mensili del 2018 mostrano un forte rallentamento.

È quanto emerge dalle rilevazioni di Fruitimprese che per ogni mese fornisce un quadro sulle esportazioni di frutta e verdura italiane.

In particolare nell’ultima rilevazione parziale, quella di novembre, le esportazioni di prodotti ortofrutticoli sono calate del 11,5% a volume e del -5,7% a valore.

Ad influire maggiormente su questo calo sono le esportazioni di prodotti frutticoli che nei primi 11 mesi del 2018 registrano un calo del -16,8% a volume e -10,4% a valore.

In calo anche le esportazioni di orticoli, -3,2% a volume e – 1,1% a valore, e di frutta secca, -10,5% a volume ma + 0,7% a valore.

Bene invece le esportazioni di agrumi +8,1% a volume e + 12,4% a valore, in recupero rispetto alle precedenti rilevazioni mensili. Crescono anche le esportazioni di frutta tropicale, +16,4% a volume ma con un calo del prezzo medio che porta un minor aumento del valore delle esportazioni (+1,1%).

Analizzando i dati mensili va però osservato come negli ultimi 2 mesi il calo delle esportazioni sia più contenuto. Infatti a settembre i dati di Fruitimprese indicavano un calo dei volumi esportati pari a -15,2%, con le esportazioni di frutta fresca che a volume perdevano il-27,2% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Questi dati sono da imputare soprattutto al raccolto melicolo della scorsa stagione che hanno portato a dati negativi negli ultimi mesi del 2017 e nei primi mesi del 2018.

Per avere un quadro più preciso è perciò necessario attendere i dati complessivi per il 2018 quando potrà essere effettuata un’analisi per prodotto ed escludere l’effetto della stagione anomala del comparto melicolo, che incide per il 25% sulle esportazioni complessive di ortofrutta italiana.