Tu sei qui

Attivo! L’innovazione dell’imballaggio in cartone ondulato Bestack a Macfrut 2017
04/05/2017
-
news

Dopo cinque anni di ricerca universitaria, 4.500 analisi solo nel 2016, panel test e campionamenti nei magazzini e nei punti vendita, e un brevetto messo a punto nel novembre 2015, l’imballaggio Attivo di Bestack compie un ulteriore passo in avanti per entrare nella sua fase operativa di applicazione al mercato.

Questo packaging “intelligente” in cartone ondulato, in grado di allungare significativamente la shelf life di frutta e verdura, riducendo di conseguenza gli sprechi, torna protagonista a Macfrut 2017, la grande kermesse ortofrutticola in programma alla Fiera di Rimini dal 10 al 12 maggio. Già sotto i riflettori nell’ambito della passata edizione della fiera, quando erano stati presentati i primi, straordinari risultati del progetto, condotto insieme all’Università di Bologna, con il sostegno di Comieco, ora l’imballaggio Attivo Bestack entra nel vivo della sua innovazione.

Nella primavera 2017 l’utilizzo di questo packaging è stato testato, con i suoi reali benefici, nella filiera distributiva delle fragole. A Macfrut Bestack presenta in anteprima i risultati di questa recentissima attività di ricerca, condotta tra marzo e aprile 2017, che quantifica i benefici dell’impiego degli imballaggi attivi, dal produttore al consumatore. L’appuntamento è al convegno di presentazione in programma giovedì 11 maggio alle ore 15.30 presso l’Agorà Macfrut (ingresso Sud)

Saranno presenti, fra gli altri, Simona Caselli (assessore all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna), Mirco Zanelli, direttore commerciale di Apofruit, Rosalba Lanciotti (docente del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari dell’Università di Bologna), Roberto Della Casa (manging director di Agroter e docente di Marketing dei prodotti agroalimentari dell'Università di Bologna), Claudio Dall'Agata (direttore di Bestack). Coordina la conferenza Cristina Lazzati, direttore di Mark UP e GdoWeek.

Bestack accoglie i visitatori di Macfrut con un’installazione artistica che fa da suggestiva scenografia nello spazio Agorà, all’ingresso Sud. Si tratta di una parete di imballaggi in cartone ondulato con un murale dello street writer Luca Moretti, ispirato al frutto testimonial di questa 34esima edizione di Macfrut, la fragola. Inoltre fra i padiglioni sono distribuite sei postazioni di ricarica per i dispositivi mobili realizzate sempre con imballaggi in cartone graffitati.

Fotogallery