Tu sei qui

Pere 2014/2105: rimbalzano i consumi
04/12/2015
-
news

Dopo il report su produzioni ed export di pere, presentato nelle news scorse, passiamo ad analizzare i consumi domestici per l’ultima campagna commerciale, 2014/2015.

La stagione commerciale terminata lo scorso luglio ha visto una decisa inversione del trend di decrescita registrato dalla stagione 2005/2006, che ha portato i consumi da 392 mila tonnellate a 320 mila tonnellate nel 2013/2014. Come detto il trend si è invertito e i consumi dell’ultimo periodo sono risaliti a 357 mila tonnellate, con un aumento del 11,5% rispetto alla stagione precedente. Questo dato, unito all’aumento dei consumi di prodotti ortofrutticoli e ai dati sulla fiducia dei consumatori che risulta essere in aumento, fanno ben sperare anche per le prossime stagioni.

Sono dati incoraggianti dal punto di vista del mercato, lo sono meno per gli imballaggi in cartone ondulato almeno in GDO. Infatti l’osservatorio Bestack-CSO “Le confezioni in ortofrutta” indica, a fronte del rimbalzo dei consumi, una costante perdita di volumi.

Ma la costituzione delle due nuove aggregazioni commerciali, Opera e Origine, che puntano sulla valorizzazione del prodotto e sulla riconoscibilità del brand attraverso imballaggi personalizzati, e il tentativo di buona parte della GDO di dare maggiore importanza a valorizzazione, qualità dei prodotti e aumento delle informazioni ai consumatori, possono aprire nuovi orizzonti per gli imballaggi in cartone ondulato.