Tu sei qui

Valorizzazione dei prodotti e della loro stagionalità, sostenibilità e solidarietà: con Bestack a Macfrut l’ortofrutta va in tv e sui social
18/09/2014
-
comunicato stampa

Dal 24 al 26 settembre il Consorzio nazionale dei produttori di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta è presente in fiera con uno stand futuristico, esuberante, pensato per simulare il punto vendita del domani. Lo spazio si trasforma in uno studio televisivo per ospitare due talk show televisivi realizzati in collaborazione con Agrilinea, e diventa colorata scenografia per il contest fotografico “Un Cartone per Cappello”, lanciato sulla pagina Facebook Martina e il Consorzio Bestack

Gran finale venerdì 26 alle 16 con un’asta di beneficenza di arredi di design in cartone ondulato in favore dello IOR: ospite la campionessa olimpionica JOSEFA IDEM

Un contest fotografico in salsa cartoon, dedicato alla stagionalità di frutta e verdura, alla valorizzazione di tipicità e provenienza e al ruolo delle confezioni. E' “Un cartone per cappello”, l’iniziativa in programma durante la kermesse cesenate Macfrut nello stand di Bestack, il consorzio nazionale con sede a Forlì dei produttori di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta.
Dal 24 al 26 settembre il pubblico della rassegna è invitato a visitare lo stand (padiglione B, stand 271-274 e 287-290) e a farsi fotografare indossando i colorati cappelli in cartone ondulato realizzati dall'artista cesenate Raffaella Zavalloni, giocando a vestire ognuno la propria stagione del cuore. Gli scatti migliori rimbalzeranno sui social e saranno pubblicati sulla pagina Facebook del consorzio, @MartinaeilConsorzioBestack.

A fare da scenografia al contest sarà un'esposizione di ortofrutta futuristica, ricercata, esuberante, emozionale, realizzata in collaborazione con Valfrutta Fresco, SG Marketing e BaMa Consulting, e incorniciata da una parete decorata con graffiti d’autore che riproducono le quattro stagioni. Uno stand pensato - lanciando una provocazione - per simulare un ideale punto vendita del domani, dove frutta e verdura, al banco, sono esaltate al meglio nelle loro caratteristiche di tipicità, unicità, freschezza e stagionalità.

Lo stesso sfondo evocativo farà da cornice al talk show di Agrilinea  in programma giovedì 25 settembre, alle 15, nello stand di Bestack: “Come valorizzare l’ortofrutta italiana” è il titolo del format televisivo, che vedrà la partecipazione di  rappresentanti di Fruitimprese (associazione nazionale degli esportatori ortofrutticoli), ricercatori del CRA ed esponenti della produzione e della Gdo. Al centro del dibattito il tema del packaging e dell’innovazione espositiva per andare oltre la crisi e rilanciare il comparto ortofrutticolo italiano, rendendo il prodotto made in Italy più competitivo.

Secondo i dati di Fruitimprese, nel primo semestre 2014, prima dell’embargo russo, le esportazioni di frutta italiana sono cresciute del 6,9% rispetto all’anno precedente in quantità, ma se si guarda ai prezzi, lo stesso dato si contrae del 2,4%. Trend ancora più negativo per la verdura, che perde sia in quantità del 4,6%, che in valore del 6,2%. In sostanza, si contraggono i fatturati, ma soprattutto i prezzi medi di vendita dei prodotti ortofrutticoli, a dimostrazione della crescente difficoltà di vendere e conseguentemente di creare margini.

“A fronte di un problema di tale complessità - dichiara  Claudio Dall’Agata, direttore di Bestack - è quanto mai indispensabile un nuovo approccio strategico da parte di tutti gli attori della filiera, dalla produzione, alla distribuzione, ai banchi del supermercato. E’ necessario ricercare insieme soluzioni diverse, sinergiche, specifiche, che consentano di focalizzare le esigenze del consumatore, di comprendere le sue motivazioni di acquisto, magari di favorirle, cercando di posizionare al meglio l’offerta ortofrutticola italiana. Con il format espositivo che portiamo quest’anno a Macfrut vogliamo lanciare una doppia sfida:  invitiamo gli operatori della filiera a riflettere su come investire in innovazione e attrattività partendo dall’esposizione e dall’imballaggio, e allo stesso tempo suggeriamo al pubblico e ai consumatori di acquistare frutta e verdura di stagione, più saporita, buona, naturale, che fa bene alla salute ed è tipica espressione del territorio. Caratteristiche uniche, che sono valorizzate al meglio dagli imballaggi in cartone ondulato, l’ideale strumento per valorizzare al meglio l’ortofrutta italiana, personalizzati e personalizzabili, ergonomici, rinnovabili, riciclabili al 100%, monouso e con totale garanzia di igiene e di riduzione degli sprechi”.

Imballaggi che sono anche solidali: a coronamento della terza e ultima giornata di Macfrut, infatti, Bestack promuove un’asta di beneficenza di arredi di design in cartone ondulato per raccogliere fondi a sostegno dell’Istituto Oncologico Romagnolo. Venerdì 26 settembre alle 16, con un battitore d’asta d’eccezione, il cav. Paolo Bruni, presidente del CSO, saranno vendute al miglior offerente 36 sedute, nove tavolini e un bancone, tutti pezzi unici e personalizzati ognuno con un graffito d’autore: pezzi unici e di tendenza, ecologici ed “eco-chic”. Il ricavato andrà a sostegno della ricerca contro i tumori. Testimonial dell’evento sarà la campionessa olimpionica Josefa Idem, che interverrà anche al talk show di Agrilinea in programma prima dell’asta, alle 15, sempre nello stand di Bestack: la puntata questa volta è dedicata al tema “Ortofrutta, sport e salute” e  vedrà anche la partecipazione di medici, personalità del mondo ortofrutticolo ed esperti di settore.